Si avvicina l’apertura del calciomercato invernale e il Lecce dovrà fare i conti con i calciatori in uscita prima di poter pensare di inserire nuovi elementi nella Rosa a disposizione di Piero Braglia.

Indubbiamente ci sono calciatori scontenti perché hanno giocato poco (guarda la classifica) e giocatori che hanno giocato poco perchè non hanno reso secondo le aspettative.

Piero Braglia ha fatto delle precise richieste a Stefano Trinchera e questi, in tandem con Romualdo Corvino, proverà ad esaudirle anche in relazione al budget a disposizione.

MONETIZZARE – La prima cosa da fare sarà quella di cercare nuove risorse da reimpiegare nel mercato di Gennaio. Il che può significare anche solo risparmiare sull’ingaggio di determinati giocatori. Elementi come Carrozza, Benassi e De Feudis gravano terribilmente sul bilancio societario, a maggior ragione se questi non sono nemmeno determinanti in campionato.

CEDERE GLI ESUBERI – La lista dei partenti è piuttosto significativa e non è detto che si riesca a smaltirla tutta.

Ecco i possibili nomi in uscita: Benassi, Lo Bue, Liviero, Suciu, Pessina, De Feudis, Carrozza, Diop. Partiranno anche Monaco e probabilmente Cicerello.

Per Benassi e Lo Bue ci sarebbero già delle squadre pronte a prenderli; mercato ce l’hanno anche Liviero, Suciu e Diop. Difficile invece piazzare De Feudis e Carrozza che per il rapporto costi/età diventano poco funzionali a progetti in Lega Pro mentre in serie B trovano difficilmente mercato perché si gioca con gli Under.