Lecce-Fondi, le pagelle dei giallorossi

Perucchini voto 6,5: poco impegnato ma nelle rare volte in cui lo è dimostrara reattività e concentrazione;

SCEGLI IL MIGLIORE IN CAMPO

Lepore voto 7: segna un gol fantastico, di sinistro a giro sul secondo palo; continua a martellare la fascia per tutto l’arco della partita;

Cosenza voto 6,5: bella battaglia con l’ex Corvia; è sempre sul pezzo e non ha paura di nulla;

Legittimo voto 6,5: nell’insolito ruolo di difensore centrale di una linea a due dimostra di esserci. Impiega una manciata di minuti per ambientarsi, poi non lascia passare più nessuno;

Ciancio voto 6: ha il suo bel da fare contro Adessi, limita le discese ma alla fine lo doma;

Armellino voto 6,5: in mezzo al campo è sempre presente e con lui la catena di destra funziona anche in fase offensiva;

Arrigoni voto 6,5: in un modo o nell’altro, di esperienza o solamente per bravura tattica lui c’è sempre;

>>>>> (Selasi) s.v.

Mancosu voto 6: quando si accende è un pericolo per gli avversari, ultimamente lo fa ad intermittenza; sicuramente è uno di quelli più stanchi ma è generoso e nonostante sbagli qualche appoggio semplice non si tira mai indietro;

>>>>> (Pacilli) s.v.

Costa Ferreira voto 6: si da da fare per tutto l’arco della gara, è pungente e cerca sempre di dettare il passaggio; esce stremato perchè il ruolo di trequartista così come inteso da Liverani è massacrante;

>>>>> (Tabanelli) voto 6,5: entra e viene fischiato, fornisce l’assist per il gol di Di Piazza e viene applaudito; in realtà il ragazzo ha solo bisogno di giocare e di avere fiducia perchè i numeri li ha;

Di Piazza voto 7: un gol, un assist per Caturano anche se in fuorigioco, un bolide che sfiora il secondo palo; se gioca è letale;

>>>>> (Dubickas) s.v.

Caturano voto 6: pian piano entra in partita e si propone, aiuta in fase difensiva e scatta anche negli spazi alla ricerca della palla; sigla anche un gol ma viene annullato per fuorigioco;

>>>>> (Saraniti) voto 6: entra e fa a spallate con tutta la retroguardia ospite;

Liverani voto 6,5: in conferenza aveva detto che la squadra si era allenata bene in settimana, aveva ragione; nonostante ciò il Lecce ha sofferto per tutta la durata della partita ed ancora una volta a sbloccarla è stata la prodezza di un singolo. Siamo ormai alla fine e bisogna stringere i denti cercando di non sbagliare nulla.

 

Commenta questo articolo