Passione Giallorossa | Adamo: “Il campionato proseguirà in un clima sereno”

Nel corso di Passione Giallorossa, il format in collaborazione con Pianetalecce.it condotto da Mario Vecchio ogni lunedì su Canale 85, è intervenuto telefonicamente Alessandro Adamo.

L’amministratore delegato dei giallorossi ha fatto il punto della situazione su quanto emerso nell’incontro avvenuto in Lega fra Saverio Sticchi Damiani e Pietro Lo Monaco, a seguito dei fatti e delle dichiarazioni dell’a.d. degli etnei delle ultime settimane: “Nell’incontro abbiamo espresso i nostri sentimenti di condanna e biasimo verso atteggiamenti poco consoni alla lealtà sportiva, ci sono state una serie di dichiarazioni che tentano di alterare lo svolgimento del campionato. Nell’incontro Lo Monaco si è mostrato collaborativo, ci è sembrato volesse fare un mea culpa. Lo abbiamo diffidato dall’assumere questi atteggiamenti riprovevoli che mancano di rispetto nei confronti del nostro lavoro quotidiano. Gli abbiamo chiarito che non siamo affaristi del calcio ma persone che si sono messe a disposizione della città di Lecce per realizzare un sogno della piazza. La cultura del sospetto è inaccettabile, ci ha resi non più disponibili ad accettare questo stato di cose. Siamo sicuri che il futuro del campionato possa svolgersi in modo sereno e regolare, Lo Monaco ha compreso che non può più percorrere questa strada che inopinatamente sta percorrendo da tempo. L’amichevole prima del prossimo campionato è stata proposta dal presidente Gravina, è un segnale distensivo che abbiamo accettato con tranquillità”.

Adamo ha poi focalizzato la sua attenzione sullo stato di forma della squadra: “I risultati sono buoni ma dobbiamo volare basso, sono solo 6 i punti che ci separano dal Catania. Il tempo dei festeggiamenti è rinviato a data da destinarsi. In questi giorni c’è un eccesso di esaltazione giustificato dai risultati ma a partire dalla prossima tutte le partite saranno difficilissime. Siamo ancora lontani dall’obiettivo finale, chiedo a tutti di mantenere la giusta dose di serenità ed aderenza alla realtà, di strada da fare ce n’è tanta. Ora pensiamo alla partita con il Cosenza, dobbiamo vincere tutto, anche la Coppa”.

 

Commenta questo articolo