Turchetta, il trequartista ‘pronto in casa’

gianluca-turchetta

In casa Lecce l’argomento che tiene banco da ormai due settimane è solo uno: la ricerca del trequartista. Tra chi è contrario all’arrivo di Nicola Strambelli e chi, invece, sarebbe a favore dell’acquisto del fantasista barese, ci sono anche coloro i quali vorrebbero provare, proprio in quel ruolo, un giocatore che è già di proprietà del Lecce, ossia Gianluca Turchetta. 

L’ala sinistra ravennate, in effetti, ha già ricoperto quel ruolo, ha qualità e doti tecniche per imprimere velocità ed imprevedibilità all’azione e soprattutto conosce molto bene la categoria, avendo girovagato per diverse stagioni nei campi polverosi di Serie C.

Ad inizio stagione Turchetta era chiuso da concorrenza di livello che non gli avrebbe certamente permesso di esprimersi con regolarità. Per questo la dirigenza salentina ha cercato una sistemazione utile a far crescere il giocatore e valorizzare le sue caratteristiche.

La Casertana è sembrata la squadra più interessata al  giovane, una piazza calda ma senza eccessive pressioni di classifica. Con i falchetti l’ex Cesena ha collezionato 17 presenze, molte delle quali da titolare, ed un goal, siglato al Catanzaro ad inizio campionato.

Il Lecce ha ceduto il ragazzo con la formula del prestito con diritto di riscatto, riservandosi però il contro riscatto del calciatore. Meluso crede molto nell’esterno d’attacco, sa che ha le potenzialità per essere determinante anche in categorie superiori.

Per Turchetta vale lo stesso discorso fatto per gli altri giocatori mandati in prestito: la categoria nella quale il Lecce giocherà il prossimo anno sarà determinante per il loro futuro. In Serie B le difficoltà aumentano, solo chi dimostrerà, anche lontano dal Via Del Mare, di meritare quella maglia avrà la possibilità di giocare per i salentini.

Condividi