Salvemini sulla maratona a Lecce: “C’è tanto da migliorare, mi scuso per i disagi. C’è anche del bello”

Corri a lecce carlo salvemini
credito foto: profilo facebook Carlo Salvemini

La maratona a Lecce ha causato i soliti disagi per gli automobilisti e per i cittadini che hanno avuto tutt’altro spirito di partecipazione verso questa manifestazione sportiva.

Tuttavia il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, si sente soddisfatto dell’esperienza e analizza aspetti positivi e negativi della giornata lasciando un messaggio su facebook:

“certo ci sono stati disagi per le strade bloccate;
certo c’è da migliorare la comunicazione pre gara per informare meglio i cittadini;
certo c’è ancora tanto lavoro da fare per poter fare competere Lecce con le migliori maratone d’Italia.
Tutto giusto.

Da sindaco – pur non essendo il comune organizzatore – mi prendo la responsabilità di ciò che non ha funzionato: 
mi scuso per i disagi.

Ma di fronte all’emozione di vedere i disabili concentrati sulle loro handbike, di fronte ai sorrisi dei bambini per strada, di fronte all’allegra spensieratezza dei pattinatori, di fronte al colpo d’occhio di un serpentone colorato dentro i viali della città i disagi, le mancanze, le insufficienze, le critiche assumono un rilievo diverso: è giusto tenerne conto ma senza dimenticare il bello che c’è tutto intorno.

Che può riassumersi in una frase di un mio caro amico che ha detto:
l’hai (l’avete fatta) giocando.
Sì, è così.

Se il gioco è la medicina più grande – come ha detto qualcuno – va ringraziato chi si è preso cura di noi: l’instancabile Simone Lucia, tutto lo staff, i volontari, la Polizia Municipale, la Protezione Civile.

Il prossimo anno faremo meglio, sempre giocando”.