Tennis serie A1 – Primo impegno del CT Maglie in trasferta contro il Genova 1893

Inizia con una trasferta il campionato di serie A1 2017 per il CT Maglie che domenica 15 ottobre sarà in Liguria per affrontare il TC Genova 1893.

I genovesi, nel campionato 2016, per un soffio hanno sfiorato la qualificazione per i playoff scudetto, arrivando secondi nel loro girone ma, per quest’anno, sono ben intenzionati a non mancare il loro obiettivo forti anche della presenza tra le loro fila di validi elementi come il francese Stephane Robert (1.3 e 223 ATP), l’ungherese Màrton Fucsovics (1.6 e 104 ATP), lo spagnolo Ruben Hidalgo Ramirez (1.6 e 447 ATP) ed Edoardo Eremin (2.1 e 439 ATP). Inoltre in squadra sono presenti Francesco Picco (2.2) e Matteo Siccardi (2.4).

Per la trasferta genovese il CT Maglie ha convocato il francese Yannick Jankovits (2.1 e 270 ATP), Erik Crepaldi (2.1 e 440 ATP),  Giorgio Portaluri (2.2 e 840 ATP), Francesco Garzelli (2.4), Daniele Iamunno (2.5), Vittorio Rubino (2.6), Pierpaolo Puzzovio (3.1), Alessandro Moretti (3.1), Gabriele Frisullo (3.2), Marco Baglivo (3.4), Marco Cezza (4.1). La squadra sarà accompagnata dai maestri federali Michele Pasca e Mattia Leo.

Protagonisti questa settimana per il CT Maglie l’austriaco Hans Podlipnik Castillo (2.1 e 66 ATP nel doppio), impegnato in Uzbekistan nel Tashkent Challenger, ed Erik Crepaldi, protagonista di una bella vittoria in Portogallo nel torneo Futures F21.

Per il direttore sportivo del CT Maglie, Antonio Baglivo: “Affronteremo subito una squadra fortissima che ambisce a qualificarsi per i playoff scudetto. Sicuramente non partiamo favoriti ma i nostri ragazzi sapranno affrontare la partita con il massimo impegno e voglia di vincere, come hanno sempre fatto per i colori del circolo. A prescindere dal risultato di Genova, siamo consapevoli di essere capitati in un girone di ferro nel quale primeggia lo squadrone del Palermo Due di Renzo Olivo (1.3 e 125 ATP) e Marco Cecchinato (1.6 e 107 ATP), che affronteremo domenica 22 a Maglie. Chiaramente il nostro obiettivo è di qualificarci quanto meglio possibile nel nostro girone per poter affrontare, negli eventuali playout, una delle squadre peggio classificate degli altri gironi”

Condividi