Pordenone-Lecce 3-2: tabellino e diretta scritta

squadre tabelloni pordenone lecce

Il Lecce di Rizzo affronta il Pordenone nel terzo turno eliminatorio di Tim Cup. Di seguito il tabellino dell’incontro con diretta scritta:

PORDENONE-LECCE 3-2 (7′ Di Piazza; 48′ Di Piazza; 79′ Raffini; 83′ Burrai; 90′ Parodi)

PORDENONE:Perilli, Formiconi, Stefani, Parodi, De Agostini, Misuraca, Burrai, Lulli (78′ Raffini), Buratto (53′ Pietribiasi), Ciurria (92′ Boniotti), Gerardi. A disp.: Meneghetti,Boniotti, Pellegrini, Raffini, Silvestro, Pietribiasi, Facchinutti. Allenatore: Colucci.

LECCE: Perucchini, Ciancio, Cosenza, Marino, Di Matteo (75′ Drudi), Lepore, Arrigoni (90′ Tsonev), Mancosu, Di Piazza (67′ Megelaitis), Caturano, Torromino. A disp.: Chironi, Vicino, Riccardi, Valeri, Megelaitis, Drudi, Monaco, Tsonev, Gambardella.  Allenatore: Rizzo.

ARBITRO: Chiffi di Padova.

Recupero: 2′ (PT); 4′ (ST)

Ammonizioni: Misuraca (Pordenone), Perucchini (Lecce), De Agostini (Pordenone), Di Piazza (Lecce)

Espulsioni: 

DIRETTA SCRITTA

Il Lecce passa in vantaggio al 7′ con Di Piazza. Lancio lungo di Arrigoni a scavalcare la difesa avversaria con Di Piazza che a tu per tu con il portiere non sbaglia e insacca per il vantaggio leccese.

Reazione del Pordenone che si spinge bene in avanti. Pericoloso Lulli al 20′ con destro dalla distanza che non centra lo specchio della porta.

Bene ancora il Lecce superata la mezz’ora di gioco con Di Piazza che ha una buona occasione ma scivola dinanzi al portiere.

Finisce il primo tempo al Bottecchia con il Lecce in vantaggio 0-1. I giallorossi dopo aver trovato il vantaggio hanno lasciato il pallino del gioco in mano ai padroni di casa che hanno provato a stanare gli avversari con un buon possesso palla, ma la retroguardia leccese è stata vigile ed i neroverdi sono stati pericolosi soprattutto con tiri dalla distanza. Partita dai ritmi molto alti con entrambe le squadre che stanno dando tutto senza risparmiare colpi.

Al 3′ della ripresa arriva il raddoppio del Lecce ancora con Di Piazza che viene lanciato a rete con un passaggio dal lato destro del campo e non lascia scampo al portiere avversario trovando la rete dello 0-2.

Risponde il Pordenone al 55′ con Ciurria che colpisce di testa ma la palla sbatte sul palo della porta protetta da Perucchini.

Dieci minuti dopo ancora pericoloso il Pordenone sempre con un colpo di testa di Ciurria che questa volta si spegne sul fondo. Rizzo opta per il primo cambio fra le fila dei giallorossi con Megelaitis che subentra al man of the match Di Piazza.

Alla mezz’ora di gioco del secondo tempo Lecce ad un passo dal terzo gol con Caturano che colpisce il palo.

Al 79′ il Pordenone accorcia le distanze con il neo-entrato Raffini che con un tiro da appena dentro l’area di rigore trova l’incrocio dei pali superando Perucchini.

Sono 83 i minuti sul cronometro quando Ciurria cade in area e l’arbitro fischia rigore per il Pordenone. Burrai dal dischetto non sbaglia e trova il 2-2.

Allo scoccare del 90′ il Pordenone segna il gol del 3-2. Calcio d’angolo di Burrai e colpo di testa di Parodi che trova la via della rete.

Finisce qui al Bottecchia. Il Pordenone rimonta vincendo 3-2 ed eliminando il Lecce dalla TIM Cup.

Condividi