Produttore e spacciatore di sostanze stupefacenti ma viene espulso perché irregolare

Settantotto soggetti identificati, di questi 32 erano extracomunitari e 14 erano invece i veicoli. I controlli delle forze dell’ordine a Lecce hanno prodotto, tra le altre cose, l’espulsione di un cittadino marocchino il cui soggiorno è risultato irregolare.

L’uomo, sottoposto all’ordine di lasciare il territorio nazionale, era già conosciuto in Questura per reati legati alla produzione e al traffico illecito di sostanze stupefacenti.

Lecce, cittadino bulgaro espulso. Era un parcheggiatore abusivo

Condividi