Cronosalento da applausi: i risultati, la premiazione e l’ottima organizzazione firmata “Leo Constructions”

0

Alessandro Nannetti del Team Bike Ballero di Grosseto è il campione italiano assoluto della categoria ‘master’ della cronometro individuale. Ha conquistato il titolo tricolore questa mattina a Cavallino imponendosi nella ‘Cronosalento – 6° Trofeo ‘San Vito’,  organizzato dal Gruppo Sportivo Airone Leo Constructions,  con il tempo di 25’26 alla media di km 47,19. Al secondo posto staccato di 12″ si è classificato  il salentino Stefano Ciccarese tesserato con la società organizzatrice, medaglia di bronzo é Sergio Sinesi compagno di squadra del vincitore. I primi tre gareggiavano nella categoria ‘Master 3’. Nella stessa gara contro il tempo, svoltasi sulla strada provinciale Cavallino – Caprarica -Martano sulla distanza di 20 km,  con partenza e arrivo a Cavallino, sono state assegnate tutte le maglie tricolori per categoria. Nella ‘Master 1’  ha vinto Bruno Sanetti (25’59) del G.S. Vigili del Fuoco di Viterbo davanti a Cristiano Cargangiu del Mas Bike FRM Team e a Cristian  Tondo del GSC Arnesano. Campione d’Italia tra i ‘Master 2’ è risultato Alessandro Ercoli (28’00) del GS Vigili del Fuoco di Viterbo, secondo Pietro Camera del GS D’Aniello  Cicling di Udine, terzo il salentino Gianluca Carlino.

In ‘Master 4’ la maglia di campione è stata assegnata ad Andrea Martina (25’58) del G.S. Airone Leo Constructions, medaglia d’argento al viterbese Silvio Giovane del Gs Vigili del Fuoco, terzo posto per Andrea Quaranta della squadra del vincitore. Successo tricolore di Luciano Pasquini (26’41) del Team Bike Ballero di Grosseto nella ‘Master 5’, davanti al compagno di squadra Enrico Grimani ed a Marcello Lezzi del Gs Airone Leo Constructions. Nella categoria ‘Master 6’ primo Luigi Mazzotta (28’41) del GS Kalos, secondo Udo Corrado della stessa società, terzo Antonio Centonze. Il bergamasco Salvatore Toscano (28’18) della Società Breviario Bonate di Sopra si è imposto nella ‘Master 7‘, medaglia d’argento al salentino Gerardo Urso del Gs ‘Amici te lu Garden’, terzo Federico Sanetti GS Vigili del Fuoco di Viterbo. Mauro Barbieri (29’23) dell’Asd Ciclistica di Siena è il campione d’Italia della categoria ‘Master 8’, ha preceduto Bruno Berlasso Team Granzon e Pitero Franco Semeraro Asd Controvento Martina Franca.

Nella categoria ‘Elite sport’ primo Alessandro Diomedi (26’26) della SC Centro Bici Team, secondo Ciro Greco del GS Piconese di Melendugno, terzo Vincenzo Iaia del GC ‘Amici di Simone’. In gara anche le donne. Nella categoria Master Women 1, campionessa d’Italia Sabrina Manco (31’07) Scuola Ciclismo Nibali, medaglia d’argento Elena Cairo dell’AS Roma Ciclismo, bronzo per Flavia Pierri  Asd Chialà Cycling Team. Nella ‘Master Women 2’ la maglia tricolore è andata alla romana  Elisa Rigon (29’58), davanti ad Annalisa Mondi del GS Praseccobiesse e Anna Grazia Martena del Gc Airone Leo Constructions. Alla cerimonia di premiazione hanno partecipato il sindaco di Cavallino Bruno Ciccarese Gorgoni con l’assessore allo sport Toni Palermo.

Il Panathlon Club Lecce  ha assegnato la Targa ‘Fair Play’ Mario Stasi all’ Airone Leo Constructions per la promozione dello sport. La targa è stata consegnata ai fratelli  Elio, Andrea e Masimo Leo e al presidente dell’Airone Leo Constructions Ivano Telesca a cui si deve la perfetta organizzazione di questo grande evento tricolore.

Condividi