La partita dei perdenti

102

Il Lecce per vincere a Foggia avrebbe dovuto fare la “partita perfetta” e, viste le condizioni ambientali, avrebbe dovuto farla anche dal punto di vista mentale, oltre che tecnico-tattico. Niente di tutto questo è accaduto, la partita perfetta l’ha fatta il Foggia di Stroppa mentre il Lecce di Padalino ha fatto la “partita dei perdenti”. Amen.

Molli, nervosi, senza cattiveria agonistica, con le gambe che tremavano e disposti in campo in maniera suicida, i giallorosi hanno regalato alla capolista la migliore domenica possibile. Sicuramente calciatori e tifosi rossoneri non avranno creduto ai loro occhi quando hanno “ammirato” sul terreno di gioco i tanto osannati avversari.

Padalino ha riproposto la stessa formazione che aveva battuto il Catania domenica scorsa, purtroppo per lui l’avversario non era lo stesso; sul piano del gioco, dell’intensità, delle motivazioni e della disposizione. No, non era il Catania. Era il Foggia che allo stato dei fatti aveva preparato la partita molto meglio del Lecce ed è riuscito a gestire le pressioni da vincente.

La differenza? Risultato sullo 0-0 e Caturano ha sul piede un pallone col quale deve sfondare la porta avversaria e invece regala una caramella al latte a Guarna. Sull’altro fronte Coletti da 40 metri prende la mira e sfonda la porta giallorossa portando la sua squadra sul 2-0. Sono proprio questi, purtroppo per il Lecce, gli episodi che fanno la differenza in una partita da dentro o fuori, la cattiveria, la voglia di voler vincere, quella voglia che purtroppo i giallorossi dimostrano di avere ma soltanto ad intermittenza. Chi non riesce a dominare l’avversario prima di tutto da punto di vista mentale non può mai aspirare a vincere un campionato, di qualunque categoria, nè da primo e neppure attraverso i play-off. Il Lecce oggi ha dimostrato di essere questo.

Con la speranza che questa sconfitta possa servire da esperienza, non abbiamo altro da dire. Anzi no: un grazie a Padalino per aver portato a Lecce Agostinone dev’essere fatto. Grazie.

Condividi
  • comu ete ete

    E ci tocca anche pagarlo! Io manderei la parcella del suo stipendio al foggia

    • Alioscia.damito@virgilio.IT Da

      Il Lecce è forte
      Nn c’è tutto questo divario col Foggia
      Le assenze hanno fatto la differenza
      Padalino nn è ciuccio ne stupido
      La società men che meno
      il Foggia è arrivato meglio fisicamente
      Avete ancora tanto..ma tanto da dire
      PS.: spettacolare l’applauso alle squadre a parte invertite…grande maturita

      • Alioscia.damito@virgilio.IT Da

        Tifoso del Foggia

  • tonio

    per favore non parlate di playoff per favore, per carità, sappiamo tutti che dobbiamo pensare già all’anno prossimo con la speranza che sulla nostra panchina ci sia Auteri. Sticchi e Meluso cercate di lavorare per portare un bvero allenatiore a lecce

    • LecceNelCuore

      Intendono mantenerlo!!!

    • comu ete ete

      auteri proprio no, prendiamo un allenatore serio e di categoria superiore, basta co sta storiella di “doverci calare nella categoria”, dobbiamo essere di categoria superiore se vogliamo ammazzare il campionato

  • LecceNelCuore

    Veramente indecoroso l’atteggiamento della squadra e dell’allenatore.Ma la cosa che ferisce di più è che la società gli conferma stima , vorrei convincere tutti i tifosi a disertare le partite lasciando soli lui e la società perché questo è quello che meritano.Hanno umiliato un’intera città dimostrando di non avere carattere,in primis la società ed a seguire l’allenatore.Presi in giro con gli stessi cori di incitamento usati dai tifosi leccesi troppo generosi verso una squadra che non merita rispetto.Sono veramente finiti i tempi in cui si dava l’anima per la città. Io ho visto veramente dei cagasotto senza un minimo di orgoglio che schifo!!Mi vergogno di loro e per loro.

  • CorePreciatu 19

    La partita a foggia si poteva perdere ma non in quel modo.
    Indegni!

  • Pierpaolo Palmarini

    col Foggia abbiamo perso uno scontro diretto.il campionato lo abbiamo perso col Matera con la Casertana con la Virtus con la Vibonese ecc ecc

    • LecceNelCuore

      Vero, tutti l’hanno capito a parte la società.

    • MARCUSchitabbiu

      si giusto, ma anche il foggia ha perso con il Taranto, con il messina con il Matera,
      ecc ecc

  • lecceintrallusangu

    coglionati in tutta la Puglia…. LECCE NON PUO’ SUBIRE QUEST’UMILIAZIONE….a foggia e francavilla come fossimo una squadretta di categoria inferiore…ma questi si allenano in settimana per cosa? per presentare il non gioco??…

  • Peppe Nino

    L’ho detto tante volte, soprattutto a chi qui piace discettare di moduli, tattiche, numeri, giocatori, ecc. che la differenza viene fatta da altri fattori quali appunto approccio, cattiveria, determinazione, cinismo, fame, ecc.
    Voglio solo porre una domanda. E’ dall’inizio del campionato che questo incapace fa svolgere tutti gli allenamenti a PORTE CHIUSE, perchè ?

    • Davide Mandorino

      Non me ne volere, ma credo che come pensiero sia riduttivo, molto riduttivo. Negli ultimi anni è in voga dire “bisogna avere fame”. Se così fosse tenimuli a desciunu pe nu mise cussì encimu! Ironia a parte, non basta avere fame e voglia di vincere, ci vogliono qualità tecniche e tattiche, individuali e collettive, organizzazione, soprattutto quando si decide di impostare la squadra per un determinato gioco (che io non ho mai visto se non con le squadrette). Mettendo il Lecce a confronto con le squadre blasonate del girone, viene fuori che non abbiamo abbastanza personalità, abbiamo qualità individuali importanti sotto l’aspetto tecnico, meno a livello tattico sia individuale che di intelligenza tattica, abbiamo meno organizzazione di gioco, quindi di tattica collettiva. Ripeto, questo emerge facendo il paragone con Foggia, Matera e Juve Stabia. Con gli altri invece, il divario tecnico-tattico è talmente elevato, che i punti persi sono stati dovuti solo a “suicidi di massa”. Ecco xké a mio modestissimo parere non basta dire che bisogna avere fame.

      • gerry181

        D’accordossimo. Avere fame e voglia di vincere non bastano per essere una buona squadra, al nostro Lecce di caratteristiche fondamentali (e davide cita le più indispensabili) ne mancano un bel po e per l’assenza di queste la colpa è principlmente del tecnico che non ha saputo inculcare il suo pensiero di gioco ai suoi atleti.

  • Peppe Nino

    Prendiamo atto anche che il glorioso Francavilla dei fenomeni ha perso contro l’ultima e la penultima per cui il campo da calcetto era tale solo per Padalino. SVEGLIA SOCIETA’

    • Albert Einstein

      Il Francavilla come il Matera lo scorso anno ha raggiunto la pace dei sensi battendoci, non avranno piu’ nulla da chiedere al campionato.

  • foloe

    Articolo giusto, solo un’osservazione: costruire i risultati con i se, serve a poco. Prima di quella mezza palla di Caturano, Coletti aveva già sfiorato il gol…

    • Doncarlo

      Veramente il gol lo avevano sfiorato prima noi con dei tiri alla ricchiona maniera

      • foloe

        Mi sa che ti devi rivedere gli highlights..

  • Albert Einstein

    Per quello che penso il campionato non e’ ancora finito, il Foggia gia’ domenica potrebbe pagare dazio perdendo o al limite pareggiando a Catania, abbiamo un organico tale da consentirci di vincere le restanti otto partite.

    L’interrogativo e’: Padalino restera’ (come sembra) sulla panchina? ci saranno le condizioni tecnico/ambientali per tentare una disperata rincorsa in campionato o affrontare eventualmente i play off?
    sarebbe meglio tagliare la testa al toro, affidando da subito la panchina ad un’altro tecnico?

    altra considerazione importante, se non riusciremo nel miracolo di riagguantare e superare il foggia, dobbiamo considerare che: abbiamo perso contro quasi tutte le squadre forti, in virtu’ di questo che speranze abbiamo nell’eventuale disputa dei play off?.

    Arrivo alla conclusione che la scelta migliore sarebbe quella di affidare la panchina ad un’altro tecnico in modo che possa dare un senso ed una svolta tecnica ad una squadra che cosi’ com’e’ risulterebbe perdente.

    • Beto_92

      Adesso il Catania è una squadra che non vorrebbe nemmeno giocare i playoff…il Foggia vincerà in scioltezza ma comunque tu credi che con il clima creatosi adesso a lecce noi vinceremo questo filotto di partite?

    • tonio

      ma come cazzo fai a recuperare 5 punti al foggia visto ieri? ma stiamo scherzando? crediamo ancora alle favole? e mo ca sciamu a matera ni squartanu puru addrai.
      Basta illusioni. Torniamo sulla terra e la terra si chiama ancora lega pro. che ci piaccia o no abbiamo buttato un altro anno. Prossimo anno nuovo allenatore vincente e via. Non illudetevi con i play off perchè ci faranno a pizza e poi ci deve andare il parma in b quindi pensamu all’annu prossimu e lassamuli suli. Nessuno allo stadio

  • Frank

    Lo salverà solo una sconfitta immediata del suo Foggia e una vittoria del Lecce, quindi tornando immediatamente a meno 1 dalla vetta

  • Roberto

    Questo è l’esempio che la società conta sui tifosi solo in fase di campagna abbonamenti!!! INDEGNI! Società cacciate fuori le palle e Padalino! Oppure abbiate il coraggio di comunicare al mondo intero che nn volete salire perché nu teniti na lira, fatelo dire esplicitamente dal vostro A.D (amministratore debiti), per questo vi tenete quell’incompetente di padalino…. con lui è matematico nn andare in B, e raggiungere il vostro sporco obiettivo…. meglio Oronzo Cana’ che padalino!
    Nessuno più in curva!

  • Roberto

    Questo è l’esempio che la società conta sui tifosi solo in fase di campagna abbonamenti!!! INDEGNI! Società cacciate fuori le palle e Padalino! Oppure abbiate il coraggio di comunicare al mondo intero che nn volete salire perché nu teniti na lira, fatelo dire esplicitamente dal vostro A.D (amministratore debiti), per questo vi tenete quell’incompetente di padalino…. con lui è matematico nn andare in B, e raggiungere il vostro sporco obiettivo…. meglio Oronzo Cana’ che padalino!
    Nessuno più in curva!

  • giallorossonordico

    È ormai chiaro che la Società vuole rimanere in lega pro. Mi auguro che il prossimo anno gli abbonati siano meno della metà, così capiscono che a prendere in giro di viene ripagati con questo

    • Max74

      Da cosa è evidente, scusa? Dal fatto che hanno preso Costa Ferreira a gennaio, o Torromino o hanno tenuto Caturano? I complottisti no, per favore.

      • giallorossonordico

        Nessuna tesi complottista. Semplicemente tenere Padalino significa non voler salire in B.

    • Alessandro

      Speriamo 2500 così torneremo ad essere i soliti 5000 pochi ma buoni

  • Jef Falconieri

    PADALINO SE NE DEVE ANDARE O CON LE BUONE O CON LE CATTIVE. X IL SOSTITUTO, PREMESSO CHE COSMI E’ SOTTO CONTRATTO FINO A GIUGNO 2018 IO VORREI ROBERTINO RIZZO.

  • Giacinto

    Ridurre il problema del Lecce alla differenza che c’è stata tra diverse occasioni da gol, purtroppo, vuol dire che il problema non lo vogliamo vedere o capire. Il problema non è avere o non avere cattiveria agonistica nel calciare in porta o affrontare un avversario. il punto è che non riusciamo ad essere pericolosi e non riusciamo a contrastare e ripiegare in tempo utile. Siamo messi male in fase difensiva (e non solo con il Foggia) e non giochiamo in fase di possesso dove tutto è lasciato al caso, zero movimenti senza palla, passaggi sporchi e imprevedibili, conclusioni affrettate ecc ecc . Potrei continuare per ore a dire ciò che non si vede in campo. E non mi riferisco alla gara con il Foggia.

    Pensare che il problema sono giocatori con paura, fuori ruolo, disposti male in campo e tutto quello che Marini scrive in questo articolo, mi dispiace ammetterlo, non corrisponde al problema Lecce. Qui non si vede nulla in fase di possesso e approsimazione in fase di non possesso. Siamo secondi per il livello mediocre di questo girone, altrochè girone da serie B. Siamo seri su.

    Marini si ricorderà che tempo (mesi) addietro, si discuteva e avevamo diverse vedute sul sistema di gioco (cosa diversa dal modulo di gioco, tanto per essere chiari). I miei dubbi (e di qualcuno altro) sono rimasti e diventati, purtroppo, un problema serio. Questo Lecce è monotono, prevedibile, lento e per niente pericoloso. E noi continuiamo a parlare di gente nervosa. Ma ben vengano i nervosi.

    • Davide Mandorino

      Metto il carico? Ahahahahahahah

      • gerry181

        Vai che io metto la briscola!!! Hahahaha

    • Davide Mandorino

      Volevo chiederti un’opinione. Tu avresti messo un esterno basso mancino a sx per contrastare un esterno alto avversario che gioca a piede invertito? Nello specifico Agostinone vs Chiricò. Io sinceramente no. Cmq a prescindere dalle qualità di Agostinone, questa cosa credo abbia creato non pochi problemi

      • Giacinto

        Assolutamente no. Agostinone non ha una buona fase difensiva e Chirico meritava altro tipo di marcatura. Vedi, il Foggia ha un gioco all’apparenza bello, fluido, imprevedibile, in realtà è molto prevedibile. Gioca o su Chirico quando tende a costruire palla a terra o su Piazza quando invece cerca profondità e verticalizzazione. Poi ha l’alternativa Mazzeo che quasi sempre viene incontro solo per lo scarico e far partire i due esterni. Padalino gli ha snobbati. Ha pensato, io sto fermo lì e aspetto, lasciando l’iniziativa ai due centrali difensivi ( che con i piedi nn sono male). Ebbene, te la faccio io la domanda ora, tu con un Lecce tra le mani avresti mai una fase attendista? Ma chi è il fesso che si fa infilare in contropiede ormai a certi livelli? Non il Foggia, ne il Matera. Un saluto.

        • Davide Mandorino

          Con questa squadra non li aspetterei a 30 m dalla mia porta ma avrei giocato col 4-4-2 per facilitare i raddoppi e cmq mettendo 11 uomini dietro la linea della palla, con fase difensiva forte cominciando a pressare poco sopra la linea di centrocampo mantenendo la squadra corta proprio per evitare il Mazzeo tra le linee. Insomma alla Simeone maniera. Lepore esterno basso a sx in questa occasione cmq avrebbe dovuto prestare attenzione alla fase dif. più di altre volte

          • Giacinto

            Non amo il 4-4-2 per una serie di motivi ma in alcune occasioni è molto utile proprio come dici tu. Anche io 4-4-2 tutta la vita contro il Foggia ma il nostro allenatore non mi pare molto pronto a variare il suo “atipico” 4-3-3.
            Lepore è molto intelligente oltre che duttile calcisticamente e avrebbe potuto pure impensierire Chiricò in fase di possesso per il Lecce. Però avrebbe tolto a Chiricò la facilità del suo gioco, nel senso che contro Lepore, che peraltro lo conosce, avrebbe dovuto variare il suo modo di giocare per cercare di superarlo e non vedo Chiricò capace di poter inventare e variare giocata (lo ha detto pure Stroppa nel post partita). Diciamo su, che Agostinone a sx è stato un grosso errore di presunzione e un regalo a Stroppa. Ma l’atteggiamento (di attesa e poi riparto) è stato l’errore più grosso in assoluto. Non capisco come possa averlo pensato e come nessun collaboratore non lo abbia fatto ragionare.

            • Davide Mandorino

              Sì assolutamente, anche a me non piace essere integralista, preferisco avere duttilità negli schemi ma concetti di base validi sempre a prescindere dal modulo. Non ne ho la più pallida idea del motivo per il quale abbia deciso di affrontare la partita così. Abbiamo rinunciato prima di scendere in campo e la cosa mi ha amareggiato parecchio. Considerando il contesto professionistico, sono certo che viene fatta un’analisi dell’avversario, ma spesso sono rimasto perplesso, sembra come se lo staff si preoccupi solo della propria squadra e non analizzi mosse e contromosse avversarie. Io metterei il mio allenatore in seconda a sviluppare le mosse dell’avversario partendo dall’analisi delle partite precedenti e io allenatore a sviluppare le mie mosse e contromosse…. insomma una vera e propria partita a scacchi.

              • Giacinto

                Siamo in completa sintonia. Speriamo bene dai, Padalino mi ha deluso molto. Spero faccia il miracolo ma la vedo dura dura.

  • Luca Nocco

    di perdente c’è solo questa società che non ha vergogna.
    mi auguro che ora lo abbiano capito anche gli ultrà ..altro che collquoi civile. da domani se si presenta quell’infame deve essere contestazione

  • Requenzino.

    Per la primissima volta io e Marco Marini ci troviamo sulla stessa lunghezza d’onda, me ne compiaccio.
    Dal momento che è cominciata la partita si è capito che i nostri erano nevosi e tesi, a volte spaventati, e troppo fallosi. Si è capito da subito che se non fosse arrivato un episodio favorevole per dargli fiducia e sbloccarli sarebbe stata una partita giocata tutta in apnea, e così è stato, e anche Costa Ferreira, che ha un tiro niente male, quando si è trovato al limite dell’area, tutto solo pronto a tirare una sassata in porta, gli è uscita una loffa e il pallone prima di raggiungere il portiere ha fatto in tempo a rimbalzare a terra per tre volte.
    Si sono cagati in mano, ed in questo le tattiche dell’allenatore non credo che c’entrino molto.
    Come ho detto commentando un’altro articolo, secondo me non è tutto perduto, se il Foggia imita il Francavilla, il Monopoli, il Matera, adesso potrebbe attraversare una crisi di risultati dovuta al calo di tensione post vittoria sul Lecce che sinora ha colpito quasi tutte le squadre che hanno fatto punti contro di noi, e se noi ci facciamo trovare pronti ci possiamo “ripigliare à chellu che è nuost”.
    Crediamoci.

  • Gianluca Rizzo

    L’atmosfera del derby, l’effetto del gran tifo, ci sta. Ma il primo gol l’abbiamo preso per problemi tattici, per come si era sistemata la difesa. Siamo andati spesso in parita’ o inferiorita’ numerica in difesa, cosa pericolosissima da fare con squadre tipo Foggia e Matera, ed in casa loro!
    Il problema e’ solo tattico, i singoli giocatori hanno giocato piu’ o meno come sempre.

    • Lucas E Maura Jezek

      Io uguale a te nome e cognome:)frate;)prendiamola a ridere

      • Gianluca Rizzo

        Proviamoci…

  • LecceNelCuore

    Nessun giocatore ha il coraggio di parlare ? Di giustificarsi per lo spettacolo da vomito che abbiamo assistito? Avanti , qualcuno dica le solite frasi, bisogna lottare,bisogna stare concentrati,bisogna lasciarsi alle spalle le sconfitte, avanti gente avanti… siamo qui, questa volta cosa c’era? Il vento?Le nuvole? , Il caldo,I titolari? Il rumore?La fifa?La festa del papà ? Già dimenticavo che anche quella siete riusciti a rovinare.

  • Lucas E Maura Jezek

    La società ha solo sbagliato a sobbarcarsi sto coione de allenatore pe 2 anni,su una cosa Colummella aveva ragione..Se inseguiamo arriviamo spompati ai playoff boh ptd

  • Luca

    Portiere
    Vitofrancesco Cosenza Giosa Ciancio
    Lepore Arrigoni Mancosu
    Pacilli Caturano Torromino
    Con questa squadra eravamo primi ed avevamo un gioco più che discreto. Da gennaio con Agostinone e Costa Ferreira anziché migliorare abbiamo peggiorato. Padalino e Meluso via subito.

  • bastalegapro

    Purtroppo i problemi del Lecce si sono palesati contro il Foggia ma erano abbastanza evidenti dal almeno 4 mesi, una squadra che attacca male e che difende anche peggio senza nessun filtro a centrocampo. Il centrocampo che dev’essere il fulcro di una squadra è stato invece spesso il nostro punto debole e non per la non qualità dei giocatori (ad eccezione di Vacca che è di un altra categoria non credo che Gerbo o Agazzi siano migliori di Ferreira o Fiordilino) ma nel fatto di non avere un idea tattica definita. Questo porta i difensori, forti nel contrasto ma deboli in velocità, a trovarsi spesso in inferiorità numerica e ad essere infilati in velocità. Purtroppo vedo molta approssimazione nei movimenti e nelle giocate….Doumbia ad un certo punto voleva dribblare anche i 18.000 spettatori sugli spalti prima di passare la palla ad un compagno. Si vedeva chiaramente come facessimo un pressing inutile e sconclusionato. Quella di ieri sarebbe stata la partita giusta per il 4-4-2 per cercare la superiorità in mezzo al campo, con Marconi in attacco a far salire la squadra assieme a Caturano,e con Doumbia e Lepore sulle fasce a fare sia la fase di attacco che quella di raddoppio in fase difensiva, ma purtroppo Padalino è stato troppo presuntuoso per capire che ogni tanto deve adattarsi all’avversario che trova davanti. (Una delle più belle vittorie a mio parere è stata quella di Messina….con il 4-4-2 con Vutov e Doumbia sulle fasce….)
    Tuttavia non credo che cambiare allenatore serva ormai a qualcosa e credo anche che non sia tutto perso, una lavata SERIA di capo ad allenatore e giocatori credo che possa servire eccome. Siamo tutti incazzati neri e tutti ne abbiamo le palle piene ma non dobbiamo mollare, crediamoci e poi alla fine tireremo i conti. FORZA LECCE

    • Davide Mandorino

      4 mesi!?!?!?!? È dalla partita vinta 4-1 con l’akragas che dico che abbiamo i problemi che tu hai enunciato!!!! Ma purtroppo le vittorie mettono il salame sugli occhi e non fanno vedere ai più dove sonosei i problemi

      • bastalegapro

        effettivamente dicendo 4 mesi sono stato abbastanza generoso…c’è un problema tattico e di gioco che purtroppo è evidente. Non riesco a non imputare a Padalino la colpa, io a differenza degli altri ho visto i giocatori vogliosi ma purtroppo spaesati e ad un certo punto rassegnati…..vorrei proprio sapere intorno al 15° per cosa Ferreira si lamentava con ampi gesti diretti verso la panchina..

        • Giacinto

          Te lo dico io, si era rotto le scatole di fare il torello.

        • Davide Mandorino

          I problemi sono di tattica individuale (tecnica applicata), di tattica collettiva, di psicocinetica e intelligenza tattica. Se un giocatore non riesce a capire la situazione, l’allenatore è fondamentale e solo tramite l’organizzazione tattica puoi provare a sopperire. Chiaramente sono problemi xké paragonati con le squadre del nostro livello, con le squadrette questi problemi al 90% non si palesano a coloro che guardano le partite.

          • euL

            ieri ad esempio fiordilino stava sempre in mezzo ad un quadrato di foggiani – l’ha notato persino l’antipatico che commentava.

            io mi sono chiesto perché il mister non gli diceva niente, a fiordilino. un aiutino, un suggerimento….

      • Solo Lecce Siempre !

        più che il salame sugli occhi forse rende di più il discorso della polvere sotto il tappeto che ho fatto ieri in alcuni dei miei post…. 🙂 🙂

  • Tonio Massarelli

    Ciao a tutti…ragazzi purtroppo il campo ha parlato..E sotto ogni aspetto il Foggia si ė dimostrato superiore su tutto…GIOCO..GAMBE..TESTA PALLEGGIO..ci sono alcuni giocatori che hanno ancora il mal di testa per quanto hanno corso dietro la palla…Non illudiamoci..il foggia non avrà cali di tensione..ha una panchina che ė una seconda squadra..ok le colpe di padalino..ok..ma sapete cosa manca a noi rispetto a loro?????LA FAME!!!!!!!!!una buona percentuale di colpa ce l hanno anche i giocatori..ieri sembrava che non gliene fregava un cazzo…di piazza e chiricho andavano a fare i terzini aggiunti e Mazzeo andava sul portatore di palla quel poco che siamo riusciti a vederla..cmq scendiamo dal cielo senza illusioni…siamo di granlunga dietro al foggia

    • tonio

      e anche dietro al matera aggiungerei

    • Davide Mandorino

      Dici che loro superiori in gioco, gambe, testa, palleggio e poi dici che tra noi e loro ci differenzia la fame? Ancora co sta fame… fammi capire, ci mancano il gioco, le gambe, la testa e il palleggio e poi l’unica differenza è…. la fame? Vabbè allora facciamo una cosa, mettiamo in campo la berretti che sicuramente è più affata dei giocatori “affermati” e sicuramente vinciamo il campionato. Dai ragà, io non voglio fare polemica, ma veramente siete convinti che ci manchi solo la fame?

    • Giacinto

      Se fosse un problema di “fame”, cambiando qualche giocatore potresti risolvere. E invece no, non si è mai visto, come dici tu, gioco e palleggio, per esempio. Come avrai potuto vedere, sono mesi che i nostri corrono appresso agli avversari, e sono incloncludenti in mezzo al campo, poveri di idee. O quando si vince contro il Messina, hannu fame e quando perdi con il Foggia su sazi?

  • giammax

    ​L’allenatore ha le sue grosse responsabilità, non c’è dubbio. Ma gli 11 mendulari ca su scisi in campo sono altrettanto responsabili..perché la grinta, la voglia di lottare va oltre le questioni tattiche, va oltre la capacità di un allenatore di trasmettere le idee di (non) gioco. Perdere a Foggia ci può stare, ma perdere in questo modo è indegno, indecoroso e me trattengu perché se no nde tiru li santi de lu calendariu.

    • Peppe Nino

      Sono d’accordissimo con te e ti porto 2 esempi eclatanti che riguardano Doumbia, proprio colui che è stato trattenuto dall’incapace Padalino contro la volontà di tutti, del giocatore e dei tifosi. Nel primo tempo sul risultato di 2-0 la sua azione viene fermata per fuori gioco e invece di affrettarsi a recuperare la palla per la ripresa del gioco la lascia perdere e i foggiani ovviamente ne approfittano per prendersela comoda. Nel secondo tempo c’erano 2 dei nostri smarcati a destra ma il francese ha voluto fare tutto da sè finendo per effettuare, come prevedibile, un tiro senza forza perchè cercava gloria personale.
      Chiaro lo spirito con cui si approcciano alle partite? La cattiveria che hanno?
      Hai ragione Padalino ha le sue colpe, i giocatori le loro (alcuni recidivi), ma chi li mette in campo è il mister e chi sceglie il mister è la società. Insomma tutti colpevoli e noi tifosi siamo sempre quelli che…

      • Luigi

        Tu parli di Doumbia che secondo me è stato l’unico che ha cercato di fare qualcosa vista l’inerzia di tutti i compagni. La squadra è stata messa in campo in modo scellerato da in incompetente che così ha solo favorito la sua città. Un vero centrocampista Costa e 2 neonati al cospetto di un centrocampo collaudato e sempre in superiorità. La difesa lasciata allo sbando senza protezione alcuna. Le fasce inesistenti infatti Ciancio quello di Foggia Pacilli e Doumbia tutti nella nostra metà campo. Caturano oramai mi pare scoglionato e a ben ragione. Capitolo giocatori. Si vede che vi è divergenza di idee tra Pedalino è la maggior parte della squadra che si rende conto di essere impotente di nn avere schemi e dover sempre inseguire oltre che molti giovani fiori ruolo. Capitolo allenatore. È un insulto a tutto il Salento il comportamento e le parole di Pedalino mai visto un allenatore che sta perdendo nettamente una partita stare tranquillo con le mani in tasca e sorridere pure oltre che dire quelle frasi da manicomio malafede è l’unica e solo x questo deve essere mandato via. Ed inoltre prendere ora un allenatore con esperienza e tosto come De Canio o Cavasin o Papadopulo ad es. Ridarebbe fiducia all’ambiente rivitalizarebbe i calciatori e se impossibile raggiungere il Foggia avrebbe tempo x preparare i play off come si deve. La società deve essere sincera dire se nn ha rinforzato la squadra adeguatamente x questione di soldi. Dire se vuole mantenere Pedalino x questione di soldi ma soprattutto dire se vuole andare in b. Con Semeraro senior saremmo già in A e con i Tesoro in b sicuro con questi è tutto un mistero. E la piazza salentina nn merita questa vergogna.

        • Giacinto

          Tutto bene e condivisibile ma te potivi risparmiare le ultime due righe 🙂

    • LecceNelCuore

      Vero,ma mendulari che vuol dire? Venditori di mandorle? Perché se è così neanche quello saprebbero fare!!!

    • trevisan

      Quando il Lecce giocava in serie A la differenza di valori era netta, ma i giocatori onoravano la maglia. Sai perché? L’allenatore li motivava e li caricava a mille, ieri sono scesi da vittime sacrificali. Quando saremo ai playoff come potremo superare la prima partita? Poi non credo che per primi i giocatori lo seguano più.

  • Luca

    Padalino che ride e scherza a fine partita dopo aver perso 3 a 0 non ha prezzo via subito

  • tonio

    DISERTARE LO STADIO. NESSUNO ALLO STADIO.

    • Daniezzo Riele

      Ma che diciti ignorante! Rimani tu a casa

      • tonio

        ignorante sarai tu, ane e fatte pigghiare pe culu de dru nfame ca s’ha mbrazzatu cu li foggiani dopu nu 3 a 0

  • Yanex

    Addio B diretta è inutile girarci intorno o fare proclami del tipo CE LA POSSIAMO FARE!!!
    Io preferirei che si inizi già a pensare SERIAMENTE ai play off, iniziamo a farci i calcoli per i punti che ci servono per la matematica certezza di arrivare secondi e iniziamo a risparmiare le forze per affrontarli al meglio con i veri TITOLARI.

  • Leccesololecce

    peggio di schettino! Vigliacco fino alla fine ha avuto paura di con frontarsi civilmente con gli ultra
    ,invece dintornare con la squadra ha pensato bene di lasciare solo i ragazzi,anzi a quanto mi risulta solo 4 o 5 gli altri sono scesi prima forse per paura del lupo cattivo? In questo dove sta la società ?

  • pellegrotto

    La differenza è stata una squadra arroccata dal primo minuto.
    Se il foggia avesse vinto 7-0 non sarebbe stato uno scandalo.
    PADALINO VATTENE DA LECCE.

  • Mimmo Aprile

    Si legge tutto e il contrario di tutto.
    Il mondo è bello perché è vario…da chi vuole la squadra di prima di gennaio a chi vuole Lepore a chi non lo vuole, qualcuno dice “la fame”, altri che ci manca “il palleggio”…
    Giacché ci sono, ribadisco il mio pensiero.
    Non si arriva ad 8 gare dalla fine al secondo posto a “solo” 4 punti dalla vetta (e con le altre squadre sotto di almeno 9 punti) se si è scarsi.
    Certo, in alcune partite abbiamo avuto fortuna ma credo che, in 30 gare, sia abbastanza diluita.
    Il problema, a mio avviso, non è la caratura dei singoli che manca: con quella abbiamo messo sotto squadre di medio-bassa classifica ed è quello che ci consente di essere lassù.
    Invece, dopo la gara a Melfi, già col Catanzaro e, soprattutto, la Casertana si è visto con chiarezza che il nostro problema è la cattiveria agonistica.
    Poi, non saremo al livello del Foggia, ma non siamo neanche ultimi in classifica.
    Quindi, bene un chiarimento.
    E avanti sempre!

    • Davide Mandorino

      Forse non è chiaro che il paragone lo si fa con le squadre blasonate ecco xké si parla di problemi. Se poi ci dobbiamo consolare xké abbiamo stravinto contro il nulla allora stamu.frischi

  • mario

    ieri o conosciuto una persona squisita leccese cito solo il nome Cosimo abbiamo cenato insieme dopo la partita. la partita estata bella per me brutta per lui, ma e finita li al campo.Px aggrovellarsi il cervello dopo ormai e finita, ci sono stai vinti e vincitori.Io e Cosimo più amici di prima peccato che dovuto partire, veramente brava persona

    • Simone

      Ma ce ne nde futtimu nui

      • MARCUSchitabbiu

        severo ma giusto… me sta faci murire ahah

      • Lucas E Maura Jezek

        Muahahaha

    • Only Lecce

      tanti auguri a tie e lu cosimu

  • Marco Mega

    ormai ci sono alcuni tifosi che stanno impazzendo scrivono minchiate tipo cene con amici e tutto questo per colpa di padalino
    Padalino LMT

  • Requenzino.

    Isteria pura, sembrate tante formichine impazzite alle quali hanno staccato le antenne.
    Ma corpo di bacco (per non dire porcodd**) è veramente desolante constatare che a Lecce la storia non insegni mai niente, possibile che una sconfitta, seppur bruciante, vi faccia perdere così la testa? Ma veramente si può essere così autolesionisti da ripetere le str@nz@te già fatte con il gatto e la volpe che ci costarono la serie B quattro anni fa? Ma quando imparerete dalle esperienze passate? Quando capirete che cambiare allenatore a poche giornate dalla fine, quando sei in corsa per il primo posto e hai NOVE punti di vantaggio sulla terza, quando, male che vada ti devi giocare nel modo migliore possibile i play off (contro altre 27 squadre di cui solo due/tre possono impensierirci e magari si faranno fuori tra di loro), non serve ad una minchia?
    E nu bu dati na calmata?
    Io sto con la società, con Padalino e con la squadra, insomma io sto con il mio Lecce,
    voi invece con chi state, Juve Inter o Milan?

    • MARCUSchitabbiu

      piazza semi isterica, come tutte le piazze, dovunque tu vada troverai sempre una sequela di avvoltoi pronti a distruggere tutto e tutti, è nel novero della natura umana,…il problema è che talvolta vengono accompagnati nella discesa da certa cattiva stampa, a Lecce succede un po’ troppo spesso, in altre piazze meno.

    • Lucas E Maura Jezek
    • lu mecueci

      ma ce sta dici tie ai mbriacu.
      Na sconfitta? e ce sconfitta ! un’enorme umiliazione come quell’altra ( e altre ancora) col Matera.
      Ti trovi a quel punto per gesta tecniche di giocatori che hanno vissuto al momento la loro giornata di gloria o passato un momento di forma e basta !
      Questa specie di allenatore ( a proposito grazie Melluso) non conosce l’A_B_C del calcio ( parlo di tattica e schieramento in campo).
      Se vuoi ripercorriamo partita dopo partita dall’inizio e mi dici dove hai visto la mano del mister, il suo carattere o personalità (?), la sua bravura nel leggere la storia di una partita in corso o nel saperla preparare sotto tutti i punti di vista.
      Quistu ete nu pueru scurtecune per di più presuntuoso e, secondo me, indigesto a tanti calciatori che sicuramente (più di me e te ) ne stanno”apprezzando” competenza e strategie.

      • lu mecueci

        e poi, scusa Requenzinu, lo scandalo di Agostinone è sotto gli occhi di tutti.
        Tu pensi che un allenatore “normale o mediocre” sia mai carecatu nu mpiastru del genere ?
        Ma dai siamo seri…

      • Giuseppe Coreleccese

        Padalino andava cambiato già dallo 0-3 in casa con il Matera,ma la società non ha preso le dovute precauzioni.Una società che ambisce ad arrivare prima in classifica non può permettersi di perdere cosi schiacciatamente determinate partite (appunto già Matera),e non prendere gli opportuni provvedimenti,che sono quelli di un cambio reperntino di allenatore.

      • Only Lecce

        E tu coraggioso che perdi pure tempo a rispondergli. Questo criticava qualunque cosa facevano i Tesoro (anche le due finali PO) rei di essere baresi ed un sacco di altre amenità inventate ad arte mentre ora fa il pompiere de sta m…mettendosi a 90. Chiaro caso di tifo a seconda di come cambia il vento.

    • marcello

      insomma chi parla male di padalino e chi registra l’umiliazione del non gioco della nostra squadra sta con juve,inter e milan? e chi invece fa finta di niente e chiude gli occhi su un futuro catastrofico che si prospetta, ama veramente il Lecce ? Se le cose stanno cosi’ si commentano da sole !

      • Requenzino.

        Si può e si deve criticare, ma qui siamo al linciaggio mediatico di un allenatore che sta lottando contro una squadra, il Foggia, palesemente superiore a noi , facendo di tutto per portarci in serie B e tuttora abbiamo ancora molte possibilità di farlo.

        • Francesco Solazzo

          SI….Si …..sta facendo di tutto…..per portare il Foggia in B, per manifesta inferiorità di chi lo segue.
          Ma ce sta dici?
          Che sta facendo per portare il Lecce in B?
          Ma……se non ha manco portato i giocatori a Lecce !
          In B…con questo allenatore non ci andremo, ….perchè i giocatori sono scugghiunati…….ma non possono scriverlo sul blog. Ormai non c’è filing, ed avremmo dovuto capirlo quando dopo Caserta …Padalino disse:…”ecco, quando vinciamo sono i giocatori, e quando perdiamo è colpa mia…” QUEL GIORNO ho capito che tra lui e la squadra c’era un baratro.

        • Achille Pesce

          Il marito per fare un dispetto alla mogli si taglia gli attributi. Calma c’è il bene del Lecce in gioco.
          Pero l’inominato non può permettersi di mancare di rispetto e offendere i tifosi della squadra che gli paga lo stipendio. Spero che come si suol dire la Società gli faccia uno shampoo

    • claudiosilvestri

      capiamoci….io tifo lecce e anche in serie a me ne sbattevo di juve, milan, inter, roma, lazio, torino, etc etc ed è proprio per questo che mi ribolle il sangue per il lecce visto ieri….si può uscire sconfitti dopo aver lottato ma ieri eravamo perdenti,….è chiara la differenza???? se poi con la scusa del lecce ai leccesi non si può criticare allora è un altro discorso…….

      • Requenzino.

        Claudio, anche a me brucia il culo per la figuraccia di ieri, ma che vogliamo fare? vogliamo buttare via un campionato che potremmo ancora vincere da primi o giocandocelo fino alla finale dei play off per l’isteria del momento?
        Non facciamo i Tafazzi a tutti i costi per favore

  • Beto_92

    Ou ho capito che qui stiamo incazzati a bestia (o meiu, de murire) dopo la non prestazione di ieri, però sto leggendo di gente che vuole la testa del direttore e della società, a mio dire colpevoli soltanto di essersi fidati di una persona, per restare in tema, INADEGUATA (e ripeto: io continuo a vederci malafede più che stupidità in tutto ciò, ma spero di sbagliarmi…). La società non può essere criticata, è normale che ci debbano riflettere perché mandare via stu cugghiune vorrebbe dire bruciare letteralmente milioni di euro per il possibile fallimento nella corsa alla promozione, visto che la formula dei playoff indetta da Gravina (lmt) riduce ulteriormente le possibilità, ma noi stiamo dando sconforto a gente che è più tifosa di noi, che non sta soltanto mettendo la faccia ma anche le paute per il nostro lecce. Non me la sento nemmeno di condannare il direttore Meluso, che è stato capace di costruire un ottimo gruppo (migliore degli anni precedenti), il cui unico errore è stato quello di fidarsi dell’allenatore, per il quale è stato sempre pronto. Purtroppo io adesso reputo lui la nostra serpe in seno, però vediamo se l’aria che si respira nella società e in città lo porti a rinsavire, visto che adesso non ha più la possibilità di perdere tempo dicendo parole dolci alla sua città. Tanto oramai non abbiamo più nulla da perdere…

    • Giuseppe Coreleccese

      Beto92,la società proseguirà con Padalino fino alla fine del campionato,proprio perchè ormai si è resa conto che la B anche per quest’anno è andata! Ancora nu l’iti capita? Eh cazzu!! Una società seria lo avrebbe cambiato,anche in vista di eventuali playoff da disputare per vincere! Con Padalino non vinceremo nulla!

      • Beto_92

        Ma tu come vuoi vincere i playoff se non sei in grado di offrire prestazioni di livello adesso che dovrai affrontare squadre che hanno lottato per il primo posto anche negli altri gironi? Il cambio di allenatore dal punto di vista tattico non potrebbe sortire effetti visto che i nostri giocatori adesso sono predisposti a seguire i dettami tattici di Padalino, e con il solo agonismo ai playoff campi poco

  • Un callo per Catullo

    non ha senso cambiare allenatore ogni anno, non c’è stata una volta( salvo il mitico serse cosmi), che sia andata bene cambiare allenatore.
    di fatto siamo ancora secondi, a 8 partite dalla fine. se siamo secondi un motivo c’è.
    Il foggia era ,ed è piu forte di noi, e lo sapevamo benissimo.
    Ora bisogna solo tifare e vedere cosa accade nelle 8 partite, piangere e darsi per sconfitti prima del fischio finale, è VERAMENTE la cosa da perdenti.

  • Duilio

    In ottica play off, dobbiamo temere “solo” Parma, Cremonese, Livorno e Arezzo… tutto il resto è nullità! Però ne riparleremo domenica sera, dopo che il Foggia che si crede già in serie B, avrà sboccato sangue a Catania!

    • Achille Pesce

      Rigoli non allena più il Catania ,Lo sai ? Nel calcio come nella vita ci vuole anche fortuna

    • Tonio Massarelli

      Cosa doveva fare il foggia?o giocatori del Catania sono ancora con le bombole d ossigeno in mezzo al campo…

  • Francesco Solazzo

    Per Lo staff di Pianela Lecce.
    Per favore, quando parlate di Padalino, cambiate la foto.
    In questa foto, mi sembra un allenatore.

  • andrea

    si dice che padalino dopo la partita si sarebbe trattenuto a foggia per andare al ristorante insieme al foggia calcio,boo,se vero e l assurdo dello sport,non voglio crederci,ma sto indagando..