Regole del Forum e Lista dei Ban

28

In questa sezione potete trovare la netiquette del sito (presa da wikipedia) e la lista dei ban temporanei e definitivi con la motivazione.

Ciascun utente è pregato di leggere attentamente la netiquette.

2LISTA UTENTI BANNATI

Giallorossodentro – Maggio 2016 – Per aver ripetutamente, e nonostante solleciti e avvertimenti, istigato gli altri utenti del forum. BAN DEFINITIVO

Zafg – Giugno 2016 – Per aver ripetutamente, e nonostante solleciti e avvertimenti, istigato gli altri utenti del forum. BAN DEFINITIVO

Roccu Mericu – Maggio 2016 – Per aver ripetutamente, e nonostante solleciti e avvertimenti, istigato gli altri utenti del forum. BAN DEFINITIVO

Rosariobiondonelcuore – 23 Agosto 2016 – Per aver offeso gratuitamente e fuori da ogni contesto gli utenti presenti nella discussione e i gestori del sito. BAN DEFINITIVO

Dano Barbas – 23 Gennaio 2017 – Per aver usato epiteti razzisti nei confronti di un calciatore del Lecce.

1NETIQUETTE

Quella che segue è la netiquette citata dalla Registro.it[2]. Etica e norme di buon uso dei servizi di rete

Fra gli utenti dei servizi telematici di rete, prima fra tutte la rete Internet, si sono sviluppati nel corso del tempo una serie di “tradizioni” e di “principi di buon comportamento” (galateo) che vanno collettivamente sotto il nome di “netiquette”. Tenendo ben a mente che la entità che fornisce l’accesso ai servizi di rete (provider, istituzione pubblica, datore di lavoro, ecc.) può regolamentare in modo ancora più preciso i doveri dei propri utente, riportiamo in questo documento un breve sunto dei principi fondamentali della “netiquette”, a cui tutti sono tenuti a adeguarsi.

  1. Quando si arriva in un nuovo newsgroup o in una nuova lista di distribuzione via posta elettronica, è bene leggere i messaggi che vi circolano per almeno due settimane prima di inviare i propri: in questo modo ci si rende conto dell’argomento e del metodo con il quale quest’ultimo viene trattato in tale comunità.
  2. Se si manda un messaggio, è bene che esso sia sintetico e descriva in modo chiaro e diretto il problema. Specificare sempre, in modo breve e significativo, l’oggetto (campo “Subject”) del testo incluso nella mail. Se si utilizza un “signature file”, mantenerlo breve e significativo.
  3. Non scrivere in maiuscolo in un intero messaggio, poiché ciò vorrebbe dire urlare nei confronti dell’interlocutore.
  4. Non divagare rispetto all’argomento del newsgroup o della lista di distribuzione via posta elettronica.
  5. Evitare, quanto più possibile, broadcast del proprio messaggio verso molte mailing list (o newsgroup). Nella stragrande maggioranza dei casi esiste una e una sola mailing list che costituisce il destinatario corretto, e che include tutti e soli gli utenti che sono effettivamente interessati.
  6. Se si risponde a un messaggio (“quote”), evidenziare i passaggi rilevanti del messaggio originario in cima alla risposta, allo scopo di facilitare la comprensione da parte di coloro che non lo hanno letto, ma non riportare mai sistematicamente l’intero messaggio originale, se non quando necessario.
  7. Non condurre “guerre di opinione” sulla rete a colpi di messaggi e contromessaggi: se ci sono diatribe personali, è meglio risolverle via posta elettronica in corrispondenza privata tra gli interessati.
  8. Non pubblicare mai, senza l’esplicito permesso dell’autore, il contenuto di messaggi di posta elettronica.
  9. Non pubblicare messaggi stupidi o che semplicemente prendono le parti dell’uno o dell’altro fra i contendenti in una discussione. Leggere sempre le FAQ(Frequently Asked Questions) relative all’argomento trattato prima di inviare nuove domande.
  10. Non inviare tramite posta elettronica messaggi pubblicitari o comunicazioni che non siano state sollecitate in modo esplicito.
  11. Non essere intolleranti con chi commette errori sintattici o grammaticali.se le circostanze lo conesntono far notare gli errori, non con toni di rimprovero o di scherno ma con educazione al solo scopo di aiutare. Chi scrive è comunque tenuto a migliorare il proprio linguaggio in modo da risultare comprensibile alla collettività.

Alle regole precedenti, vanno aggiunti altri criteri che derivano direttamente dal buon senso:

  1. La rete è utilizzata come strumento di lavoro da molti utenti. Nessuno di costoro ha tempo per leggere messaggi inutili o frivoli o di carattere personale, e dunque non di interesse generale.
  2. Qualunque attività che appesantisca il traffico o i servizi sulla rete, come per esempio il trasferimento di archivi voluminosi o l’invio di messaggi di posta elettronica contenenti grossi allegati a un gran numero di destinatari, deteriora il rendimento complessivo della rete. Si raccomanda pertanto di effettuare queste operazioni in modo da ridurre il più possibile l’impatto sulla rete. In particolare si raccomanda di: effettuare i trasferimenti di archivi in orari diversi da quelli di massima operatività (per esempio di notte), tenendo presenti le eventuali differenze di fuso orario; non inviare per posta elettronica grosse moli di dati; indicare (ove possibile) la locazione (URL) dei dati nel messaggio, rendendoli disponibili per il prelievo o la consultazione sulla rete.
  3. Vi sono sulla rete una serie di siti server (file server) che contengono, in copia aggiornata, documentazione, software e altri oggetti disponibili sulla rete. Informatevi preventivamente su quale sia il nodo server più accessibile per voi. Se un file è disponibile su di esso o localmente, non vi è alcuna ragione per scaricarlo, impegnando inutilmente la linea e impiegando un tempo sicuramente maggiore per il trasferimento.
  • Il software reperibile sulla rete può essere coperto da brevetti e/o vincoli di utilizzo di varia natura. Leggere sempre attentamente la documentazione di accompagnamento prima di utilizzarlo, modificarlo o re-distribuirlo in qualunque modo e sotto qualunque forma.

I seguenti sono comportamenti palesemente scorretti, e costituiscono reati:

  • violare la sicurezza di archivi e computer della rete;
  • violare la privacy di altri utenti della rete, leggendo o intercettando la posta elettronica loro destinata;
  • compromettere il funzionamento della rete e degli apparecchi che la costituiscono con programmi (virus, trojan horses, ecc.) costruiti appositamente; costituiscono dei veri e propri crimini informatici e come tali sono punibili dalla legge.

Altri punti

Altri punti si possono ricavare dal semplice buonsenso che, al di là dalle norme scritte, dovrebbe guidare gli utenti a rispettare gli altri.

  • Non essere intolleranti con chi dovesse commettere errori in una lingua straniera: se le circostanze lo consentono si possono far notare gli errori, non con toni di rimprovero ma con educazione, allo scopo di aiutare nell’apprendimento della lingua. Ovviamente se un utente ha urgentemente bisogno di conoscere determinate informazioni, commentare i suoi errori, anche se con l’intenzione di aiutare, potrebbe risultare un atteggiamento fuori luogo.
  • Se si ha necessità di intervenire in un forum (o altro luogo virtuale di discussione), scrivere nella lingua utilizzata dagli altri membri della discussione. Se non la si conosce bisogna usarne un’altra conosciuta da tutti, o almeno dalla maggior parte dei partecipanti; al contrario, se ci si trova nella necessità di dover scrivere con uno o pochissimi utenti in una lingua sconosciuta dai più, si può pensare a una discussione privata, specie se la gravità della situazione non è tale da richiedere un sacrificio di attenzione da parte di chi non può capire, e ciò indifferentemente dalla notorietà della lingua.
  • Se si interviene in una lingua che non è quella del luogo di discussione, e quindi nella propria lingua madre o un’altra lingua conosciuta sperando che qualcuno possa offrire il suo aiuto, è bene scusarsi per il fatto di chiedere temporaneamente di cambiare lingua. Ciò per far capire che non si pretende di cambiare lingua, ma lo si sta chiedendo consapevoli dei sacrifici altrui. Invece si può leggere più spesso di persone che, cominciando a scrivere in una lingua che non è la loro, chiedono scusa per i loro errori. In entrambi i casi è segno di gentilezza, ma la differenza sta nel fatto che nel primo chiediamo a qualcuno di cambiare lingua per una lingua in cui siamo a nostro agio, mentre nel secondo, pur chiedendo un’informazione, siamo noi ad adattarci alla lingua altrui e facendo lo sforzo di cambiare lingua.
  • Rispettare le persone diverse da te per cultura, religione, ecc. Il razzismo, il sessismo, l’omofobia, ogni tipo di discriminazione sociale e l’apologia di certe ideologie politiche non sono quasi mai tollerati e possono comportare l’esclusione o il ban.
  • Non incitare o fornire informazioni su attività illegali, immorali o pericolose per chi le fa e per gli altri.
  • Non fornire informazioni errate, imprecise, incomplete, ambigue o obsolete. In caso di dubbio, verificarle prima.
  • Non postare immagini o video di carattere pornografico o cruente né link a essi. Se e solo se le norme del forum o del gruppo lo permettono, non pubblicarli direttamente ma sotto forma di link preceduto da un avviso sul tipo di contenuto presente.
Condividi
  • Salento Regione

    Noooo… lu rocchinu nesciu bannatu?
    Era il jolly del social.. l’eretico da stigmatizzare.. in un gruppo che si rispetti c’è sempre lu spuriu.. lo scemo del villaggio.. redazione ripensateci. Almeno io mi divertivo troppo col mericu.. oramai avevamo capito come era fatto e non ci si offendeva più..
    Solidarietà ai fratelli paesani casaranesi !
    P.S. un augurio speciale per P.L. !

    • Doncarlo

      Dai Salento Regione, c’è un limite a tutto, anche allo sfottò !!

      • Salento Regione

        Si, per carità.. c’è sempre un limite per ogni cosa. È che a me dispiace sempre vedere escluso qualcuno..
        Poi ripeto, avendolo compreso nella sua stupidità, mi faceva anche ridere e non me la prendevo più.. tutto quì.

        • doncarlo

          Certo ma se lo leggevo dopo una sconfitta e quando scriveva il nome della nostra squadra stroppiandolo non mi divertiva affatto anzi! Non sai le maledizioni che gli ho mandato e quella sua povera mamma, ignara di tutto, ancora sta ne fiscane le ricchie

          • lucarunning

            Beh era il suo peggior difetto, leggere un commento irrisorio nello stesso momento della sconfitta era pesantissimo. Io l’ho sempre detto, a me era simpatico, mi faceva molto ridere, ma sfottere subito dopo una sconfitta non era molto delicato…

    • dux mea lux

      fuck cacarano!

  • Doncarlo

    Ben gli sta! Sia lodato Gesù Cristo!

    • lucarunning

      Ihihihihihihihi

  • Only Lecce

    Ma alla fine si è scoperto qual’era il secondo nickname di Merico? Quello con cui partecipava al forum “da moderato”. Ora si può rivelare?

    • lucarunning

      Pure io sarei curioso di saperlo.

  • Achi

    Dovendo acquistare il biglietto aereo per vedere la partita Lecce Foggia del 30 Ottobre qualcuno sa dirmi se è già stato fissato l’orario
    Grazie

  • Pingback: economics tuition()

  • Pingback: jeux concours()

  • Pingback: http://www.sbe-web.de/index.php?option=com_k2&view=itemlist&task=user&id=54814()

  • Pingback: is motor club america a scam()

  • Pingback: Best Best Online News in the World()

  • Pingback: GVK Biosciences()

  • Pingback: Best Best Online News in the World()

  • Pingback: GVK BIO()

  • Pingback: VideoJelly()

  • Pingback: Einfach passives Einkommen()

  • Pingback: Dubai Escorts()

  • Pingback: Switch Energy Supplier()

  • Pingback: dragon muscle growth()

  • Pingback: http://www.friv.run/()

  • Pingback: bing()

  • Pingback: How To Promote Clickfunnels()

  • Pingback: viagra()